Immagine non trovata

La storia della Biblioteca Civica di Oleggio inizia con deliberazione del C.C. n. 210 del 22 dicembre 1965, che porta successivamente all’inaugurazione dell’ente il 2 ottobre 1966, negli splendidi e accoglienti locali della villa Trolliet (località Paradiso), un tempo sede del convento dei frati Cappuccini.

Tra le numerose donazioni compariva quella di Enzio Julitta, scrittore oleggese, amante delle tradizioni locali e della letteratura. Un uomo che Oleggio non ha mai voluto dimenticare, tanto che il Comune, allora rappresentato dal Sindaco Cardano, su suggerimento del presidente Fanchini, decise di onorarlo titolandogli la biblioteca, anche perché alla sua morte aveva espresso la volontà di donare il suo patrimonio librario all’Università Cattolica di Milano e ad una futura biblioteca di Oleggio.

Dopo anni di paziente lavoro del presidente della biblioteca Carlo Giacomo Fanchini e dei suoi collaboratori nacque il Museo Civico Etnografico, inaugurato il 10 ottobre 1974 e intestato al fondatore, con delibera del C.C. n. 97 del 29 novembre 1996; allo stesso Fanchini, nella sede della biblioteca dall’aprile 1995 - ubicata nel convento dei Frati Riformati - è stata riservata una sala dedicata all’ampia sezione di storia locale.

Il patrimonio bibliografico, costituito da opere librarie moderne destinate al prestito e alla consultazione in sede (oltre 17.000 opere tra volumi e opuscoli), è organizzato in dieci sezioni tematiche: opere generali, filosofia e psicologia, religione, scienze sociali, linguaggio, scienze pure e applicate, arte–giochi–sport, letteratura, storia e geografia; 27 periodici (storia locale, archeologia, cinema, scienze, turismo, informatica, psicologia, letteratura, geografia, informazione e aggiornamento, infanzia, interesse regionale); dispone inoltre di diversi audiovisivi - tra CD musicali, CD-ROM

E’ disponibile un catalogo informatizzato.
La sezione ragazzi offre a studenti delle scuole materne, elementari e medie libri di vario genere; sono proposte inoltre visite guidate alle scuole del territorio comunale (su prenotazione anche telefonica).
La navigazione in Internet, preferibilmente su prenotazione telefonica, è uno dei servizi offerti dalla Biblioteca. Le postazioni di lavoro sono a disposizione per l’utilizzo di suite di produttività (MS Office, OpenOffice.Org) che, tra l’altro, permettono la videoscrittura di testi di qualsiasi genere (elaborazione ricerche, tesi di laurea, tesine, ecc.).

Ultimo aggiornamento

Martedi 21 Gennaio 2020