AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS_22 MARZO 2021_h.10.00

Data:
22 Marzo 2021
Immagine non trovata

🔶Situazione epidemiologica oleggese🔶

Sono attualmente 88 (+11 rispetto al bollettino del 17) i nostri concittadini positivi al COVID 19 di cui 3 ricoverati. L'età media dei positivi è 45,6 (47,8 lo scorso bollettino). 3 (da 0 a 10 anni), 13 (da 10 a 20 anni), 23 (da 20 a 40 anni), 26 (da 40 a 60 anni), 17 (da 60 a 80 anni) e 6 con più di 80 anni.

Il numero di nuovi positivi sale purtroppo costantemente e la situazione è quindi da monitorare con grande attenzione.

 

🔶Situazione epidemiologica generale🔶

🔴Figura 1 - Il coefficiente di espansione esponenziale, dopo essere salito fino al 7 marzo, sta scendendo in maniera costante. Questo non significa che i contagi diminuiscono ma solo che crescono sempre meno. Quando le curve torneranno sotto lo zero inizieremo a vedere i contagi scendere. Se il trend rimarrà costante dovremmo vedere la curva dei contagi abbassarsi tra una settimana.

🔴Figura 2 - Nuovi Casi settimanali su 100.000 abitanti. Notiamo come il Piemonte abbia una situazione più difficile rispetto alla media italiana e alla Lombardia. Il numero di contagi piemontesi ha superato la media nazionale il 25 febbraio e la Lombardia il 9 marzo. Inoltre il Piemonte è l'unico per cui non notiamo ad oggi una netta discesa, presente invece nei dati italiani e lombardi. Speriamo di vedere presto la curva scendere.

🔴Figura 3 - % Nuovi Casi/Casi Attivi. Vediamo come la percentuale di nuovi casi rispetto ai casi attivi in Piemonte sia più alta rispetto alla media nazionale (quasi il doppio). In Piemonte infatti ogni 100 casi attivi abbiamo 7 contagi mentre in Italia il valore è decisamente più basso (intorno a 4). La Lombardia diminuisce e sta raggiungendo il dato nazionale. Sembra quasi che in Piemonte ci sia una maggior propensione al contagio rispetto al resto dell'Italia.

Il dato sta comunque scendendo più rapidamente rispetto alle altre due curve.

🔴Figura 4 - % Ricoverati rispetto agli abitanti. Anche questo indicatore ci dice come in Piemonte ci siano più ricoverati rispetto al dato italiano e lombardo. Purtroppo non vedo una discesa in questo valore che, al contrario degli altri indicatori, sale.

🔴Figura 5 - Modello di crescita realizzato il 19 febbraio. Possiamo notare come la crescita prevista sia stata, purtroppo, ottimistica rispetto alla realtà. Notiamo però negli ultimi giorni come la curva reale (blu) si stia avvicinando al modello (arancione).

 

IL SINDACO

Andrea Baldassini

Ultimo aggiornamento

Giovedi 23 Settembre 2021