AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS_14 DICEMBRE 2020_h.09.30

Data:
14 Dicembre 2020
Immagine non trovata

🔶Situazione generale🔶

Dati in calo in generale: diminuiscono i positivi totali dagli ultimi giorni di novembre. Da alcuni giorni però la diminuzione lineare, che aveva anche permesso un modello previsionale, sembra essersi fermata. Dal 7 dicembre (in Piemonte) il coefficiente di espansione, dopo essere sceso per più di un mese e mezzo, si mantiene costante.

🔵(Figura 1) (Figura 2) Andamento del coefficiente di espansione esponenziale. Notiamo come dalla fine di novembre la discesa (Italia, Piemonte e Lombardia) non è più lineare ma si mantiene costante. Vedremo nei prossimi giorni sperando che possano scendere nuovamente oppure, almeno, rimanere stabile.

🔵(Figura 3) (Nuovi casi)-(Guariti) rappresenta l'aumento/diminuzione del numero di casi totali. Notiamo anche da questo grafico come il dato, in discesa dai primi di novembre, si mantiene stabile dal 7 dicembre. Dopo più di un mese di costante discesa da alcuni giorni è stabile: attendiamo prima di definirlo un trend, ma se i dati fossero confermati sicuramente non sono positivi.

🔵(Figura 4)(Figura 5) Comparazione tra i casi positivi totali ed il modello previsionale. Notiamo come, purtroppo, ci sia un divario sempre più grande e i casi scendono più lentamente rispetto a quanto previsto due settimane fa. Il dato piemontese è comunque in lieve discesa mentre quello italiano sembra essersi quasi fermato.

Dopo alcune settimane dove i dati erano confortanti e ho fatto un report una volta a settimana, cercherò nei prossimi giorni di riportare i dati più frequentemente in quanto la situazione si sta evolvendo rapidamente.

🔵(Figura 6) Stesso discorso vale per il numero di decessi. In Piemonte dopo aver raggiunto un picco è iniziata la discesa. Si è però arrestata e adesso siamo in una nuova fase di salita. E' presto per definire un trend ma anche qui i dati non sono confortanti considerato il periodo di festività, e quindi di maggior socialità, che ci attende.

Nonostante il Piemonte sia diventato zona "gialla" invito tutti ad utilizzare la massima cautela. I dati, seppur ancora confortanti, stanno mostrando un trend incerto che potrebbe anche cambiare di segno. Dobbiamo affrontare le prossime settimane non dimenticando i grandi sacrifici affrontati nell'ultimo mese e soprattutto cercare di non vanificarli. La crisi sarà sconfitta con l'impegno di tutti.

 

IL SINDACO

Andrea Baldassini

Ultimo aggiornamento

Giovedi 23 Settembre 2021