AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS_16 NOVEMBRE 2020_h. 10.00

Data:
16 Novembre 2020
Immagine non trovata

🔶Situazione epidemiologica ad Oleggio🔶

Segnalo 16 nostri concittadini guariti e 44 nuovi positivi. Il numero dei positivi sale quindi a 123 persone. 4 sono ricoverati in terapia non intensiva.

L'età media dei positivi è 44 anni. 4 (da 0 a 10 anni), 13 (da 10 a 20 anni), 33 (da 20 a 40 anni), 46 (da 40 a 60 anni), 24 (da 60 a 80 anni) e 3 con più di 80anni.

🔶Situazione generale🔶

(Figura 1) Il fattore di crescita esponenziale è in costante calo da almeno 15 giorni. Significa quindi che i contagi salgono in percentuale sempre meno. Siamo quindi in presenza di un rallentamento dei contagi ma non a una loro diminuzione. Dato l'andamento lineare del coefficiente si può stimare l'andamento dei positivi nei prossimi giorni e lo spiegherò in seguito.

Il numero dei positivi è destinato a crescere ancora ma sempre meno. I positivi inizieranno a scendere solo quando l'indice scenderà sotto lo 0.

(Figura 2) Il grafico dei pazienti ricoverati permette di notare un rallentamento nella crescita, prima esponenziale, ora lineare e sempre meno inclinata. Negli ultimi giorni possiamo notare anche una diminuzione rispetto alla crescita lineare. Il numero dei ricoverati però continuerà a crescere ancora per giorni fino al picco la cui stima risulta ancora difficile.

(Figura 3)(Figura 4) Nuovi Casi – Guariti. Introduco questo nuovo parametro per comprendere meglio la situazione. Rappresenta il numero dei nuovi casi meno il numero dei guariti: praticamente rappresenta quanto aumentano i positivi totali ogni giorno. Notiamo bene, in questi due grafici, il significato del rallentamento. Abbiamo raggiunto un picco e adesso siamo in discesa. Non significa che i casi totali diminuiscono ma solo che crescono meno di prima. Vedremo i positivi totali scendere solo quando queste due curve saranno negative: purtroppo quindi la strada è ancora lunga anche se i segnali positivi sono chiari.

(Figura 5)(Figura 6) Confronto tra i dati reali e il modello senza le limitazioni applicate in Piemonte.

Possiamo notare uno scostamento sempre più marcato: le norme e i sacrifici di questi giorni hanno quindi un positivi impatto sul numero di contagi. Le stesse considerazioni sono valide sia per la media nazionale sia per il Piemonte.

(Figura 7) Aumento dei positivi giorno per giorno. Notiamo che anche qui il confronto con il modello ci permette di vedere un calo dell'aumento dei positivi sempre più marcato.

(Figura 8)(Figura 9) Modello previsionale.

Dato che la decrescita del fattore esponenziale ha un andamento lineare da almeno 15 giorni possiamo simulare cosa accadrebbe al numero di casi attivi se questo trend continuasse. Questa è la simulazione: come si può vedere è molto accurata fino ad oggi e prevede un picco di positivi intorno ai primi di dicembre con un numero di circa 1.000.000 di casi positivi.

Stesso andamento in Piemonte con un picco intorno ai primi di dicembre e un numero di positivi che supera di poco le 100.000 unità.

Questo modello si basa però sull’andamento lineare del coefficiente di decrescita. Noi prossimi giorni lo confronterò con i dati reali e potremo capire meglio il rallentamento effettivo dei contagi. Come con gli altri modelli se la curva blu (dati reali) scende sotto a quella arancione (modello) significa che la situazione migliora.

 

IL SINDACO

Andrea Baldassini

Ultimo aggiornamento

Lunedi 16 Novembre 2020